Skip to content

Corso piede e postura

scopri il nostro corso piede e postura realizzato per i professionisti del settore

Indice

sab12nov(nov 12)09:00dom13(nov 13)17:30Corso MTMTTerapia manuale e tecniche miotensive

1. Introduzione

Nel corso Postural Analisys Test PA verrà affrontata l’importante connessione che c’è tra piede e postura.

L’analisi della postura è il terzo degli elementi, insieme ad allenamento e osteopatia, a comporre un quadro completo di una ricerca finalizzata alla valutazione del corretto sviluppo posturale messa a punto dai dottori Coppo Davide e Tarasco Federico; intervenire nell’esame della postura significa risolvere problemi cronici che affliggono l’individuo e dei quali non riesce facilmente a liberarsi.

Fisiotop è una realtà all’avanguardia che, da qualche anno, impiega le sue risorse anche nella formazione attraverso l’erogazione di corsi per accrescere le conoscenze e le competenze, sia pratiche che teoriche, nell’ambito della massofisioterapia.

2. Cosa sono i recettori e come influiscono nella postura

Si possono individuare tre momenti a seguito della valutazione del sistema posturale; i test, infatti, vanno effettuati sui tre recettori principali quali occhio, bocca e piede.

Gli occhi decodificano le informazioni provenienti dal corpo, funzione propriocettiva e quelle provenienti dall’ambiente esterno, funzione esterocettiva.
Si tratta di un recettore primario le cui funzioni sopra descritte comportano due tipologie di problemi: la prima, di propriocezione, è derivante da problemi al muscolo extra-oculare, la seconda, di esterocezione, riguarda invece la retina.
Postura e sguardo sono correlati dal fatto che la stabilità del secondo decreta la posizione della testa e, quindi, della schiena.

Le immagini che arrivano al Sistema Nervoso Centrale devono essere più ferme e nitide possibili; dall’esame visivo-posturale, infatti si può risalire al quadro generale e scongiurare ulteriori interventi.
Gli occhi vengono rieducati attraverso l’allenamento e, con essi, la corretta posizione della colonna vertebrale: si parla di riassetto oculare e posturale.

Altro importante recettore è la bocca; si tratta di disarmonia nell’occlusione ovvero di scorretta chiusura delle arcate dentarie che incide negativamente sulla colonna vertebrale poiché la mandibola, nel tentativo di trovare punti di contatto, modifica la posizione del cranio la quale va ad incidere su altri muscoli: la muscolatura, infatti, influisce su deglutizione, occlusione e rapporto cranio-occlusale.

Alcuni disturbi prettamente ortodontici sono collegati con dolori osteo-articolari ma è necessaria un’analisi approfondita per collegare le due cose e soprattutto per capirne l’interferenza in presenza di altri problemi derivanti dal malfunzionamento di recettori primari e secondari.
Per quanto concerne questo recettore è di fondamentale importanza la prevenzione poiché già in età pediatrica, a partire dal primo anno del bambino bisognerebbe intervenire in caso di problemi dentali.

piedi, infine, sono la base dell’analisi posturale e, sicuramente, la più universalmente riconosciuta; l’appoggio plantare orienta il corpo nello spazio e fa assumere a bacino e colonna vertebrale una determinata postura supportando l’intero peso del corpo.
Il piede ha due funzioni quella di eseguire i comandi e quella di riceverli in una costante collaborazione con l’apparato muscolare.

L’analisi posturale prevede la corretta individuazione delle interferenze che possono essere, tra le altre, il piede piatto, il piede cavo, l’alluce valgo e altri disturbi più o meno comuni che affliggono non solo i piedi ma anche le gambe e le ginocchia.
Tutto ruota attorno ai due concetti di simmetria e asimmetria dell’appoggio plantare responsabili del buono o cattivo andamento della postura; tuttavia, il piede, ha tre gradi di responsabilità: può essere causa dello squilibrio posturale, può essere interessato poiché conseguenza di problemi su altri recettori, o entrambe.
È fondamentale, quindi, un’analisi che indichi il grado di correlazione del piede con il problema posturale e solo in seguito definire la diagnosi.

3. Fisiotop e il corso piede e postura

Le tre valutazioni sui recettori primari sono alla base del corso Postural Analysis Test Pa Analisi Postura
Il corso nasce, come già anticipato, da un percorso di formazione dei due professionisti fondatori di Fisiotop, provenienti dal settore sportivo e sanitario, che hanno lavorato per implementare un metodo funzionale a prevenire, curare e guarire dai problemi riguardanti la postura.

Il progetto Fisiotop, che eroga il corso, è il frutto di anni di lavoro e aggiornamento, pratica quotidiana e esperienza sul campo.
Il giusto equilibrio tra diverse materie tra cui, solo per citarne alcune, fisioterapia, osteopatia, analisi del movimento, ha permesso la definizione di un metodo sperimentale TOP – Training, Osteophaty, Posturology.

Alla base di tutto, però, vi è l’analisi accurata del problema cui segue la definizione dell’intervento che permetta una cura veloce e funzionale ritagliata sulle esigenze del singolo paziente.
Questi, è parte attiva del percorso di guarigione, poiché l’allenamento è di fondamentale importanza per raggiungere i risultati ma soprattutto per prevenire nuovi disequilibri.

Venendo nelle specifiche del corso, esso si propone di fornire indicazioni teoriche e concettuali circa la postura, il suo funzionamento e i recettori che intervengono in esso: partire dalla conoscenze teoriche è fondamentale per costruire una base solida dalla quale far prendere il via a ogni diagnosi.

Si passa, in seguito, a moduli più pratici; come eseguire un’anamnesi posturale e i differenti esami che permettono di definire la diagnosi a partire dalla sintomatologia: è in questa fase che entrano in gioco i diversi test sui recettori primari (occhio, ATM, piede e vestibolo) e secondari (colonna vertebrale, sistema viscerale, Sistema Nervoso Centrale e pelle).

Segue l’approfondimento sui test funzionali come ad esempio il test di Romberg mod per valutare l’equilibrio o quello di Fukuda per diagnosticare l’asimmetria vestibolare o ancora il test dei pollici ascendenti, anche detto Forward Bending Test, per valutare eventuali deformità della gabbia toracica e l’indice di retrazione dei muscoli delle cosce.
Questi e tanti altri test sono finalizzati alla definizione di una diagnosi precisa del problema volta alla creazione di un piano di allenamento funzionale a ristabilire gli equilibri e ricondurre il paziente verso una ritrovata serenità e una migliore qualità della vita.

Nello specifico il corso PA è il più pratico dei tre; i numerosi test, associati a casi di studio, permettono di comprendere al meglio come funziona il Sistema Tonico Posturale; per questo si rivolge a tutti coloro che, in tutto o in parte, nel loro lavoro, devono avere una maggiore predisposizione nell’interpretare il malfunzionamento dei recettori primari e secondari: fisioterapisti, massoterapisti, dentisti, insegnanti di Yoga e Pilates.

4. Corso Postural Analisys Test PA scopri l’importante connessione tra piede e postura

La formazione è sempre un aspetto fondamentale per chi vuole diventare un affermato professionista ma scegliere dei corsi erogati da chi ha raggiunti livelli elevati di esperienza e competenza sul campo permette di avere una marcia in più.

I corsi organizzati da Fisiotop sono diversi ma concorrono tutti alla trasmissioni di teorie e pratiche per diventare punti di riferimento nel settore; i corsi in programma sono tre: corso HVLA (High Velocity Low Amplitude) colonna e articolazioni periferiche, per effettuare manipolazioni su arti e colonna vertebrale, corso Postural Analysis Test PA Analisi Postura, per una migliore capacità di osservazione dei problemi inerenti la postura, corso Terapia Manuale e Tecniche Miotensive MTMT, per avere gli adeguati strumenti al fine di intervenire sugli squilibri miofasciali.

Scegliere questa tipologia di corsi significa iniziare o proseguire un percorso di accrescimento che arricchisca ulteriormente il proprio bagaglio di conoscenze; il prezzo è altamente competitivo e c’è la possibilità di usufruire di una promozione acquistandoli tutti e tre.
Alla fine del periodo di formazione viene rilasciato a tutti un attestato di frequenza ma, se si completa il percorso seguendo tutti e tre i corsi, un ulteriore attestato certificherà il grado di “Esperto metodo Fisiotop”.

Ciò che contraddistingue i corsi Fisiotop e li eleva ad un livello superiore rispetto agli altri corsi di formazione è la garanzia di uscirne forti di aver ricevuto indicazioni pratiche sugli argomenti; la manipolazione diretta, i test per stabilire le interferenze dei diversi recettori sulla postura, l’analisi per ristabilire l’equilibrio miofasciale sono argomenti che interessano sia chi già opera nei settori affini quali la fisioterapia, la massoterapia, il personal training e gli operatori olistici, sia chi si avvicina a tali concetti con semplice curiosità da neofita.
In entrambi i casi, investire nella propria formazione significa investire sul proprio futuro e, scegliendo i corsi Fisiotop, il ritorno è assicurato.

Corso singolo PA

450
  • Singolo corso

Promo 3 corsi

1400
1150
  • HVLA
  • PA
  • MTMT
più scelto

Modalità di pagamento

Per prenotazioni e informazioni veloci contatta direttamente i nostri centri.

Pacchetto 3 corsi

HVLA + PA + MTMT

Corso HVLA

Colonna e articolazioni periferiche

Corso PA

Postural Analysis Test

Corso MTMT

Manuale e tecniche Miotensive

Compila il form se hai bisogno di informazioni, ti ricontatteremo 

X